14 maggio 2018 Unione Fiduciaria, ricavi 2017 a 39 mln, Cappio: un anno buono Leggi di più
Diventa un nostro cliente

Le nuove disposizioni antiriciclaggio di attuazione della “IV DIRETTIVA”

inizio: mercoledì 20 giugno 2018 09:30
durata: 8 ore e 30 minuti
Hotel Michelangelo, piazza Luigi di Savoia n.6, Milano

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DI ATTUAZIONE DELLA
“IV DIRETTIVA”
Documenti Banca d’Italia (aprile 2018) in consultazione:
Disposizioni su organizzazione, procedure e controlli in materia antiriciclaggio
Disposizioni in materia di adeguata verifica della clientela
Milano, 20 giugno 2018
Hotel Michelangelo, piazza Luigi di Savoia n.6

 

SCONTO DEL 20% PER CLIENTI / CONTATTI DI UNIONE FIDUCIARIA

Ore 9.30 apertura lavori


Principali novità e impatti delle nuove disposizioni:


Lo svolgimento degli obblighi di adeguata verifica tramite “sistematico ricorso” all’approccio
basato sul rischio.


Le scelte da effettuarsi sui vari profili di rischio in materia di adeguata verifica e la
formalizzazione nella policy richiesta dalla disciplina sull’organizzazione e i controlli interni.


- Il punto di contatto centrale per: Banche, Istituti di pagamento e IMEL
- Gli obblighi per i soggetti vigilati e per le reti distributive
L’esercizio di autovalutazione per la definizione di strategie adeguate e di misure
organizzative e procedurali per la prevenzione del rischio di coinvolgimento in situazioni di
riciclaggio e/o finanziamento del terrorismo.


Mauro M. Tosello, responsabile divisione diritto bancario, BFSI Legal Studio Legale Associato

 

Gli Orientamenti congiunti: la regolamentazione in vigore negli Stati membri.
- Le misure per rendere uniforme la regolamentazione in materia di fattori di rischio e adeguata
verifica della clientela
- Le modalità di conduzione della profilatura e le misure di adeguata verifica semplificata e
rafforzata
- Gli orientamenti settoriali che individuano i fattori di rischio specifici per tipologia di attività
finanziaria
Gli Orientamenti emanati congiuntamente dalle Autorità Europee in materia di informazioni da
includere nei messaggi che accompagnano i trasferimenti di fondi.

 

Tiziana De Luca (*), direzione V prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario per fini illegali - dirigente Ufficio IV normativa, MEF – Dipartimento del Tesoro

 

La prevenzione ed il contrasto del fenomeno di riciclaggio a seguito della IV Direttiva
- Le ispezioni della Guardia di Finanza in materia AML/CFT

 

Michele Carbone (*), generale di divisione, Guardia di Finanza

 

ore 13.00 – 14.00 lunch break

 

Sessione pomeridiana di approfondimenti, casistiche pratiche ed esercitazioni in merito a:
La segnalazione delle operazioni sospette (SOS).
- L’assetto organizzativo
- Le modifiche ai requisiti del Responsabile SOS e i nuovi obblighi
- La modifica alla procedura riguardante le deleghe
- Casistiche particolari di segnalazioni SOS

 

Michele Pisani, responsabile antiriciclaggio e delegato sos, Gruppo BPER

 

Impatti e casi specifici per le società Fiduciarie.

 

Fabrizio Vedana, vice direttore generale e responsabile antiriciclaggio, Unione Fiduciaria

 

La Direttiva 2258/2016 “DAC 5” e gli adempimenti AML in capo agli Intermediari inerenti la
corretta applicazione delle disposizioni sullo scambio di informazioni e sull’adeguata verifica ai
fini fiscali.

 

Modalità di accesso e di utilizzo dei dati sulla titolarità effettiva di persone giuridiche e trust
contenuti nel nuovo Registro istituito dal D. Lgs. 90/2017.
- Titolare effettivo – sub 1) – sub 2)
- Società di capitali, persone giuridiche private, trust, fondazioni

 

Giuseppe Malinconico (*), funzionario amministrativo tributario

 

Situazioni di “adeguata verifica semplificata”.
- Fattori di basso rischio e monitoraggio continuo del rapporto
Adeguata verifica rafforzata e nuovo perimetro di applicazione.
- Fattispecie ad “alto rischio presunto”: Paesi terzi, operazioni con importi elevati,…
- PEP: residenti all’estero e residenti in Italia

 

Adeguata verifica a distanza.
- Strumenti di verifica basati su soluzioni tecnologiche innovative

 

Adeguata verifica tramite terzi.

 

Stefano Corradi, area compliance, CR Alta Valsugana

 

Mauro M. Tosello

 

Ore 17.30 chiusura dei lavori

 

(*) relazioni svolte a titolo personale che non coinvolgono la posizione dell’Amministrazione di appartenenza
Quota di partecipazione comprensiva di colazione di lavoro, coffee break e materiale didattico su formato cartaceo ed elettronico:
Euro 700 + 22% Iva a partecipante
SCONTO DEL 20% PER CLIENTI / CONTATTI DI UNIONE FIDUCIARIA
Per iscrizioni e ulteriori informazioni Tel. 02/36577120 - email: informa@informabanca.it

Document Correlati