14 settembre 2017 Svizzera, lo stop alla tassa di negoziazione mina il rientro fisico di capitali Leggi di più
Diventa un nostro cliente

Fiduciaria e trust: conoscerli senza abusarne

Avv. Fabrizio Vedana, Vicedirettore Generale Unione Fiduciaria

 

Proteggere un’opera d’arte può voler dire tante cose: anche garantirsi che ne sia assicurata la protezione da occhi indiscreti o da eredi poco interessati al mantenimento di una collezione faticosamente “costruita” con sforzi e sacrifici da un proprio parente, più o meno lontano.

Spesso quando si pensa alla società fiduciaria ci si fanno strane idee su losche manovre di aggiramento del fisco o di altre norme.

In realtà la fiduciaria e il mandato fiduciario nascono e vengono regolati in Italia da una legge risalente addirittura al 1939 con l’obiettivo di consentire alle persone colpite dalle assurde leggi razziali dell’epoca di poter continuare, appunto sotto intestazione fiduciaria, a svolgere un’attività d’impresa in forma societaria.

Attività estere: fiduciaria sempre più sostituto d’imposta

attività estere

Tutti i redditi derivanti dagli investimenti detenuti all’estero e dalle attività estere di natura finanziaria devono essere assoggettati a ritenuta o ad imposta sostitutiva delle imposte sui redditi da banche, fiduciarie o altro intermediario residente che intervengono nella riscossione dei relativi flussi finanziari e dei redditi, oltre che nei casi in cui detti investimenti ed attività siano ad essi affidati in custodia, amministrazione o gestione...

Riciclaggio. Con la Voluntary disclosure cambia anche l’articolo 648-bis

Cliccate per andare sulla pagina dedicata Voluntary Disclosure >>>

 

Punito anche l’autoriciclaggio; pena differenziata in ragione della gravità del reato presupposto; sanzioni più gravi se il fatto è commesso nell’esercizio di una professione ovvero di attività bancaria o finanziaria. Riduzione di pena per chi collabora. Sono queste le principali novità contenute nella bozza del nuovo articolo 648-bis del Codice Penale...