12 febbraio 2018 Direttiva MIFID 2: ecco cosa cambia dal 3 gennaio Leggi di più
Diventa un nostro cliente

Approvato in via definitiva il DDL Whistleblowing: anche i modelli 231 prevederanno canali riservati di segnalazione

Approvata

Il 15 novembre scorso, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il c.d. “DDL Whistleblowing”. Con 357 voti favorevoli, 46 contrari e 15 astenuti, il Parlamento ha dato il via libera ad una proposta che tende a rafforzare la disciplina sulla protezione da discriminazioni o ritorsioni dei lavoratori, pubblici e privati, che intendono segnalare illeciti.

La novellata disciplina è intervenuta attraverso le seguenti due disposizioni:

Partecipazioni qualificate: redditi tassati al 26%

PIR esteri

In base alle modifiche normative di cui alla Legge di Bilancio 2018, non ci sarà più la distinzione tra partecipazioni qualificate e non qualificate, ma tutte saranno tassate con l’aliquota unica del 26% a titolo di imposta.

Peer to Peer lending: tassazione più semplice

Peer to Peer

La Legge 27 dicembre 2017 n. 205, pubblicata sulla G.U. del 29 dicembre 2017, n. 302, in vigore dal 1° gennaio 2018 (cosiddetta “Legge di bilancio”) contiene due importanti novità per i risparmiatori che hanno erogato o intendono erogare finanziamenti tramite le piattaforme di Peer to Peer lending.