27 settembre 2018 Danske Bank: lo scandalo che il whistleblowing avrebbe evitato Leggi di più
Diventa un nostro cliente

VOLUNTARY DISCLOSURE: aspetti operativi del provvedimento di proroga dei termini di adesione

inizio: venerdì 23 ottobre 2015 09:30
durata: 3 ore e 45 minuti
Hotel Novotel 16 Bld Princesse Charlotte 98000 MONACO

"VOLUNTARY DISCLOSURE : aspetti operativi del provvedimento di proroga dei termini di
adesione”


Monaco, 23 Ottobre, 2015
Hotel Novotel 16 Bld Princesse Charlotte
98000 MONACO

Ore 09.30

Benvenuto
Dott. Filippo CAPPIO – Direttore Generale di Unione Fiduciaria S.p.A.
Dott. Jean Dastakian – Segretario AMAF


Moderatore: Avv. Marco Cerrato


Ore 09.45

La procedura di Voluntary Disclosure secondo le ultime novità dell’Agenzia delle Entrate , le
posizioni a rilevanza penale tributaria, secondo il decreto sulla certezza del diritto ed raddoppio dei termini
di accertamento.
Il provvedimento del 14 e il comunicato del 15 settembre dell’Agenzia delle Entrate.
Il nuovo ravvedimento operoso lungo come strumento alternativo e complementare per la regolarizzazione
dei capitali non dichiarati, effetti fiscali, cause di non punibilità e sanzioni.
Prof. Avv. Valerio VALLEFUOCO – Managing e Partner Studio Legale Vallefuoco & Associati S.T.P.


Ore 10.30

L’emersione di attività patrimoniali: immobili e partecipazioni.
Dott. Luca VALDAMERI – Studio Pirola Pennuto Zei & Associati


Ore 11.00

Coffee break


Ore 11.30

La regolarizzazione dei trust e fondazioni, cassette di sicurezza, eredità giacenti all’estero, conti cointestati, le SCI Monegasche.
Avv. Marco CERRATO – Partner Maisto e Associati


Ore 12.00

Rimpatrio giuridico con fiduciaria.
Avv. Marco FINOCCHI FINN – Unione Fiduciaria S.p.A.


Ore 12.30

Utilizzo dei beni oggetto di Voluntary Disclosure: profili antiriciclaggio e aspetti penali
Avv. Fabio CAGNOLA – Partner studio Bana e Associati – Milano


Ore 13.00

Domande e quesiti.


Ore 13.15

Lunch

Document Correlati